Benvenuti

Domenica 16 Novembre

 

Ore 9.00 SS. Messa della Fratellanza

 

03 nov

“Prendi parte alla gioia del tuo padrone”.

Chi accoglie il messaggio della salvezza si deve contraddistinguere per la sua vigilanza attiva e per una responsabilità coraggiosa (II Lettura). Dio aggiunge alle capacità naturali i doni di grazia, dispensandoli in maniera che ognuno possa farli fruttificare e gioisce per il bene che l’uomo realizza con la propria buona volontà e il dono del suo Spirito (Vangelo). La parabola dei talenti indica l’atteggiamento per il quale alla fiducia del padrone due servi rispondono con un’operosità tale da far loro prendere parte alla sua gioia, mentre al terzo, che per paura e vigliaccheria ha sotterrato il talento, il padrone non solo nega la gioia, ma gli toglie anche il dono. Da parte sua, san Paolo dà un suggerimento chiaro in merito: non bisogna dormire, ma stare svegli e sobri, lavorando nel giorno della vita temporale per essere accolti nel giorno dell’eternità. Come per la donna “perfetta” (I Lettura), saremo lodati dal Signore per le nostre opere e parteciperemo alla gloria eterna nel Regno dei cieli, perché avremo accolto il dono della salvezza e lo avremo reso operativo nella nostra esistenza quotidiana.