Ingresso dei Confratelli

 

Entrando nel Presbiterio, subito a sinistra, s’incontra l’ingresso secondario per consentire ai Confratelli di accedere direttamente alla zona ad essi riservata. Davanti all’ingresso, a terra, è posta una lapide con la seguente iscrizione:

 
D.O.M.
Pervetustum Romanae familiae sacellum
Stephanus Romanus
Patritius Sorrentinus
Omni cura exornavit
Una cum sepulcro
In quod sui coniugisque suae amatissimae
Suorunque cineres inferantur
an. MDCCXLV.
 

Ciò prova che vi doveva essere situato un Altare dedicato al Purgatorio di patronato della famiglia Romano, Altare che nel 1864 fu eliminato allorquando la Chiesa subì una mutilazione dell’abside per consentire i lavori di esecuzione del Corso Italia.