La tela al soffitto

 

In alto, si ammira la tela settecentesca soprastante l’intera navata della Chiesa, il cui dipinto centrale ad olio è firmato da Filippo Andreoli, uno dei maggiori allievi del Solimena.